IL MASSAGGIO FUNZIONALE INTEGRATO NEONATALE: Come il Tocco e il Massaggio soddisfano Bisogni Fondamentali del bambino

pfadmin 5 aprile 2012 0
IL MASSAGGIO FUNZIONALE INTEGRATO NEONATALE: Come il Tocco e il Massaggio soddisfano Bisogni Fondamentali del bambino

Nel massaggio Funzionale Integrato Neonatale le modalità del Tocco, con le quali, il genitore, contatta il proprio bambino, corrispondono all’attraversamento di differenti Esperienze relazionali, che l’adulto può avvicendare equilibratamente, per soddisfare diversi Bisogni fondamentali del bambino.

La variabilità dell’intensità del Tocco, nelle sue diverse tipologie, dà rilievo alle percezioni corporee e, quindi, funge da stimolo per sostenere la capacità di discriminazione percettiva. Molte sensazioni arrivano dai muscoli, dal movimento, dalle posture, e sono raccolte dal bambino, che attribuisce loro valori ben determinati, all’interno di un quadro percettivo, in cui le può confrontare, rappresentare, categorizzare. Un Tocco volto a far esperire diverse esperienze sensoriali corrisponde, dunque, al bisogno del bambino di Sentire/Percepire, per concettualizzare ciò che arriva dai suoi sensori interni. È importante assecondare un buon Contatto con le proprie sensazioni, poiché sono il principale mezzo attraverso cui ci si orienta nel mondo.

Un Tocco volutamente energizzante può apportare vitalità e gioia. La gioia non è solo uno stato emotivo, ma, in una visione del Sé integrato, è anche nei movimenti veloci e improvvisi, nelle sensazioni di brividi che percorrono tutto il corpo, in uno stato leggero di piacevole eccitazione. Il massaggio al neonato, con questo tipo di Tocco, può far esperire le condizioni psicofisiche necessarie per essere nell’Esperienza della Vitalità e nella gioia, e, cosa molto importante, costruirne il ricordo.

Una modalità di contatto morbida comunica Tenerezza al bambino, accresce l’empatia e il legame di Attaccamento.

Un tocco che agisce sulla muscolatura del bambino in modo lento, ripetitivo, quasi ipnotico, scioglie le rigidità, permette l’allentamento, può favorire il sonno, e l’addormentamento. Il bambino vive l’importante esperienza di poter Lasciare, grazie alla presenza di un’altra persona alla quale si Abbandona e si Affida. Questo tipo di Tocco permette all’adulto di comprendere come movimenti veloci e bruschi possano, al contrario, trasmettere messaggi più di durezza, che non favoriscono il vissuto di calma, con il quale il bambino può Stare tranquillamente, ad esempio, anche da solo, nel suo lettino.

Offrire ai genitori la possibilità di sperimentare modi diversi di Tocco e di Contatto diventa, nell’ottica del massaggio Funzionale Integrato neonatale, occasione per accrescere la comprensione del bambino, attraverso tutti i suoi canali di espressione, e, in tal senso, strumento migliorativo della qualità della relazione.

Dott.ssa Cristina Pesce


Leave A Response »