Genitori: una risorsa nascosta per lo sviluppo delle abilità musicali nei bambini

pfadmin 5 settembre 2012 0
Genitori: una risorsa nascosta per lo sviluppo delle abilità musicali nei bambini

L’ambiente inizia ad influenzare l’individuo ancor prima della nascita. I nascituri sono, infatti, in grado di ascoltare la musica e la voce e possono riconoscerle successivamente (Lecanuet, 1996). Trevarthen (2000) sostiene che l’esperienza del feto nell’utero materno sia “musicale”, poiché sente i ritmi del corpo della madre e ascolta i suoni, tra cui le voci e la musica, provenienti dall’esterno. Ad oggi, é difficile definire quanto questa esperienza incida sullo sviluppo successivo delle abilità musicali. In commercio esistono attualmente diversi programmi musicali per donne in gravidanza, con l’idea che dovrebbero avere effetti positivi sullo stato di salute della madre e del nascituro. Gli effetti di questi programmi, però, non sono stati ancora supportati da ricerche decisive.

Nella prima infanzia, i genitori e la famiglia forniscono il più importante contributo per lo sviluppo futuro delle abilità musicali. La comunicazione non verbale sembra, infatti, giocare un ruolo cruciale. L’espressività del linguaggio nella interazione adulto-bambino é mediata da parametri (l’altezza, la melodia, il ritmo, gli aspetti dinamici) che sono gli stessi anche nell’espressività musicale (Papousek, 1996). Questa comunicazione “musicale” rende possibile la condivisione di stati mentali, significati ed emozioni. Le competenze musicali vengono cosí sviluppate inconsapevolmente mentre l’adulto si prende cura del bambino. Questa formazione musicale precoce finisce quando il bambino impara a parlare. Questo tipo di comunicazione é, probabilmente, l’influenza ambientale più importante nello sviluppo musicale del bambino.

Dott.ssa Laura Casetta

Bibliografia

Lecanuet, J.P. (1996). Prenatal auditory experience. In I. Deliége and J.A. Sloboda (Eds.), Musical beginnings: Origins and development of musical competence (pp. 3-34). Oxford University Press.

Parncutt, R. & McPherson, G.E. (2002). The Science and Psychology of Music Performance. Oxford: Oxford University Press.

Papousek, M. (1996). Intuitive parenting: A hidden source of musical stimulation in infancy. In I. Deliége and J.A. Sloboda (Eds.), Musical beginnings: Origins and development of musical competence (pp. 3-34). Oxford University Press.

Trevarthen, C. (1999-2000). Musicality and the intrinsic motive pulse: Evidence from huma psychobiology and infant communication. Musicae Scientiae, Special Issue: Rhythm, Musical Narrative, and Origins of Human Communication, 155-215.

Leave A Response »