EFFETTI DEL MASSAGGIO DI COPPIA SULLA RISPOSTA ALLO STRESS NELLE DONNE

pfadmin 30 maggio 2013 0
EFFETTI DEL MASSAGGIO DI COPPIA SULLA RISPOSTA ALLO STRESS NELLE DONNE

 

Effects of different kinds of couple interaction on cortisol and heart rate responses to stress in women

Beate Ditzena,b, Inga D. Neumannc, Guy Bodenmannd, Bernadette von Dawanse, Rebecca A. Turnerf, Ulrike Ehlerta, Markus Heinrichse

Pubblicato in  Psychoneuroendocrinology (2007) 32, 565–574

Numerose ricerche su popolazioni cliniche hanno dimostrato che il sostegno  sociale migliora la prognosi o la ripresa in seguito a molti tipi di disagio. Al contrario, bassi livelli di sostegno sociale sono associati a problemi di salute fisica e mentale, come disturbi cardiovascolari, depressione e disfunzione del sistema immunitario.

Essere sposati o convivere con una persona significativa è una delle più importanti risorse di sostegno sociale. Numerosi studi mostrano che le persone sposate si ammalano meno e sono più longeve rispetto alle persone sole. In particolare, l’essere sposati sembra giovare maggiormente agli uomini, mentre la salute delle donne sembra essere particolarmente sensibile allo stress coniugale.

Numerosi studi sugli animali e sugli umani hanno messo in luce che il contatto fisico riduce la risposta di stress dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA) e del sistema nervoso autonomo (SNA), molto probabilmente attraverso la mediazione dell’ossitocina. L’ossitocina presente a livello cerebrale fa diminuire il livello basale del cortisolo e nelle donne viene stimolata dal contatto fisico piacevole. A livello cerebrale questo ormone ha effetti sul comportamento (promuovendo la socialità, il comportamento sessuale, i legami con i pari, l’attaccamento e il comportamento materno) e attenua  la risposta allo stress.

In condizioni di stress, la presenza di un amico intimo o del compagno riduce significativamente l’attività cardiovascolare e l’attività dell’asse HPA. Agli uomini giova maggiormente che alle donne il sostegno verbale, per cui non è chiaro il tipo di interazione col partner che giova alle donne.

Ipotesi di ricerca

Nel presente articolo, si ipotizza che un contatto fisico standardizzato col partner (un massaggio al collo e alle spalle) attenui le risposte di stress psicosociale acuto nelle donne (mediate dall’asse HPA e dal SNA).

Partecipanti

67 donne in salute, eterosessuali, tra i 20 e i 37 anni, sposate o conviventi da almeno 12 mesi.

Procedura

I soggetti sono stati assegnati casualmente a tre gruppi di intervento:

  1. contatto fisico
  2. sostegno sociale verbale
  3. assenza della presenza del partner

Lo stress è stato indotto attraverso il Trier Social Stress Test (TSST) di Kirschbaum et al (1993), della durata di 10 minuti. Alle donne veniva mostrata la stanza del TSST, dopodiché , sulla base del gruppo a cui erano assegnate, avevano 10 minuti per ricevere il massaggio o il sostegno verbale dal partner o stare da sole. Infine, tutte le donne stavano 5 minuti sole e poi affrontavano il TSST.

Dati raccolti

  • Campioni di cortisolo salivare raccolti 20 minuti prima e 10 minuti dopo l’intervento, 1 minuto prima, 1, 10, 25 e 40 minuti dopo il TSST.
  • Livelli di ossitocina plasmare misurati 20 e 10 minuti prima del TSST e dopo 1 minuto da esso.
  • Misurazione della frequenza del battito cardiaco a intervalli di 1 minuto da 5 minuti prima a 5 minuti dopo il TSST.

Risultati

I livelli di cortisolo sono significativamente più bassi nel gruppo che ha ricevuto il contatto fisico rispetto agli altri due.

Non sono state osservate differenze nei livelli di ossitocina plasmare.

L’analisi della frequenza del battito cardiaco mette in luce che è significativamente minore nel gruppo che ha ricevuto il contatto fisico

.

Conclusioni

Le donne beneficiano del contatto fisico da parte del proprio partner nella riduzione della risposta fisiologica allo stress.

Dott.ssa Laura Casetta

Leave A Response »