INQUADRAMENTO DI VARI MODELLI DI DIAGNOSI E INTERVENTO IN UN CASO DI DISFORIA DI GENERE, 22 novembre 2014 – 4 crediti ecm

pfadmin 15 giugno 2014 0
INQUADRAMENTO DI VARI MODELLI DI DIAGNOSI E INTERVENTO IN UN CASO DI DISFORIA DI GENERE, 22 novembre 2014 – 4 crediti ecm

Secondo i dati statistici dell’ONIG (Osservatorio Nazionale dell’Identità di Genere) lo 0,005% della popolazione mondiale, 3.000 persone in Italia, ha uno sviluppo atipico dell’identità di genere; altre statistiche parlano di un rapporto di 1:30.000 di FtM, 1/7 in confronto alle MtF; e di 1 bambino su 10.000. Un fenomeno raro, ma che negli ultimi anni sta crescendo.
Infatti, si stanno osservando sempre più casi che attestano la fluidità dei generi; gli estremi sono sempre più rari, e i confini sempre più sfumati.
Come dice Lev (2004), “Il transgenderismo costituisce una variante normale e potenzialmente sana dell’espressione umana… nulla è in modo intrinseco ‘malato mentalmente’ nelle persone transgender, ma piuttosto queste stanno tentando di adattarsi e di far fronte a una cultura insostenibile.” In base ai concetti di salute e qualità della vita, occorre guardare allo sviluppo atipico dell’identità di genere non come una malattia da curare: il nostro compito come operatori è quello di favorire l’incremento della Qualità della vita delle persone transessuali e trans gender attraverso Esperienze di Base del Sé che ne facilitino l’integrazione.
In questo seminario verrà proposto un confronto teorico-metodologico clinico, attraverso l’esposizione di esperienze di pratiche di diagnosi e intervento sulla tematica in oggetto.
La giornata tematica si rivolge, pertanto, a psicologi ed altri professionisti che lavorano a contatto con la problematica: durante la mattina di riflessione comune su un caso, e il pomeriggio con workshops teorico-esperienziali di approfondimento.

Programma mattino

Tavola rotonda

Presso il Centro Universitario Padovano

9.00-9.30 SALUTI E APERTURA DEI LAVORI

Paola Bovo

9.30-12.00 ANALISI DI UN CASO con interventi di:

Chairman: Giuseppe Rizzi

Chiara Dalle Luche- presentazione di un caso e analisi secondo la prospettiva Neofunzionale

Anna Palena- analisi secondo la prospettiva della Gruppoanalitica

Daniela Nadalin- analisi secondo l’approccio del Consultorio M.I.T., Azienda ASL Città di Bologna

Andrea Mosconi- analisi secondo la prospettiva della terapia della Famiglia

12.00-13.00 DIBATTITO

moderato da Giuseppe Rizzi

13.00-13.30 COMPILAZIONE QUESTIONARI DI APPRENDIMENTO

 

Programma pomeriggio

Workshop Esperienziali

Presso il Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale – Ist. SIF di Padova

15.00-17.00 SESSIONE WORKSHOP

Workshop n°1 rivolto agli esterni:

“VERGOGNA E COLPA NELLA TRANSESSUALITÀ” con Luca Rizzi e Laura Casetta

Workshop n°2 rivolto ai soci SIF:

“TRANSESSUALITÀ E APPARTENENZA” con Giuseppe Rizzi e Paola Fecarotta

Si prega di indossare un abbigliamento comodo

Relatori

Paola Bovo

Presidente della Società Italiana di Psicologia Funzionale, Psichiatra Psicoterapeuta SIF, Didatta SEF, Zerostress Napoli

Laura Casetta

Psicologa Psicoterapeuta Funzionale, Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale di Padova

Chiara Dalle Luche

Psicologa Psicoterapeuta SIF, Consultorio Transgenere Torre del Lago Viareggio, Membro ONIG

Paola Fecarotta

Psicologa Psicoterapeuta SIF, Didatta SEF, Centro Studi W. Reich-Ist. SIF di Catania

Andrea Mosconi

Psichiatra, Psicoterapeuta, Direttore del Centro Padovano e Didatta del Centro Milanese di Terapia della Famiglia

Daniela Nadalin

Coordinatrice Attività Consultoriale M.I.T., Azienda ASL Città di Bologna, Membro ONIG, Psicologa Psicoterapeuta, Coordinatrice SIPAP Emilia Romagna

Anna Palena

Psicologa Psicoterapeuta, Docente COIRAG di Padova, Socia AsVeGRA

Luca Rizzi

Psicologo Psicoterapeuta SIF, Docente SEF, Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale di Padova

Giuseppe Rizzi

Presidente del Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale di Padova, Psicologo Psicoterapeuta SIF, Didatta SEF

Roberta Rosin

Psicologa Psicoterapeuta SIF, Docente e Supervisore SEF, Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale di Padova

 

ISCRIZIONI ALLE ATTIVITÀ DEL MATTINO:

La partecipazione è gratuita. L’attestato ECM ha un costo di 10 euro.

ISCRIZIONI ALLE ATTIVITÀ DEL POMERIGGIO:

I posti sono limitati a 25 per workshop.

Il costo è di 25 euro; la partecipazione è gratuita per i soci SIF, i tirocinanti, gli allievi SEF, gli allievi e operatori delle organizzazioni partner dell’evento.

Per iscriversi: inviare tramite e-mail a eventosif.padova@psicoterapiafunzionale.it la scheda di iscrizione e la ricevuta del bonifico bancario.

Il bonifico va intestato a:

Associazione Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale – Istituto SIF di Padova

UNICREDIT BANCA, Filiale di Padova Via Verdi

C/C 000100438593

IBAN IT 28Y02008 12123 000100438593

 

COME RAGGIUNGERE IL CENTRO UNIVERSITARIO

Via degli Zabarella 82, 35121Padova

tel.049 8764688

www.centrouniversitariopd.it

 

COME RAGGIUNGERE IL CENTRO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA FUNZIONALE

Via Vicenza 12/a, 35138 Padova

tel. 049 7389287

www.psicoterapiafunzionale.it

 

 


Resta aggiornato sui corsi ECM!

Iscriviti alla newsletter!

Leave A Response »