Il sogno disvela la vita: il fluire della coscienza tra trance e atto creativo – 2 ottobre 2015

pfadmin 9 agosto 2015 0
Il sogno disvela la vita:  il fluire della coscienza tra trance e atto creativo – 2 ottobre 2015

Da sempre i sogni hanno costituito un’area di interesse per indagare sul mistero della vita individuale e collettiva. Nella pratica terapeutica sono uno strumento importante: una modalità di percezione profonda ed efficace nel dare significato a sé e alla vita. I sogni mantengono la connessione del Sé e sviluppano un intimo dialogo in cui la persona contatta l’integrazione profonda di tutte le sue Funzioni: il conscio (Funzione Razionale) e l’inconscio (nello specifico, la Funzione Onirico-Simbolica) dialogano insieme, proprio attraverso i sogni, integrando funzioni emotive, posturali e fisiologiche.

Secondo il Modello Funzionale, i sogni sono una rappresentazione della persona nel suo percepirsi e, spesso, in una sua particolare Organizzazione del Sé, in un dato momento di vita, nelle esperienze di interazione con l’altro compresa la relazione terapeutica: mantengono anche la rappresentazione identitaria. Nella pratica terapeutica si presta grande attenzione alla forma, alla struttura, al contenuto attuale dei sogni; si possono collegare alle libere associazioni, ai residui diurni, al contesto:  un parlarsi dell’unicità della persona e del suo percorso clinico, valutandone il processo e le esperienze da attraversare. L’individuo disvela con immagini appropriate un preciso significato per sé e per il contesto, soprattutto rispetto alla terapia, ripercorrendo anche il suo processo evolutivo e la sua storia. I sogni esplicitano, in un racconto variamente scenografico, le modalità di riattraversamento e gli esiti di determinate Esperienze di Base in modo inconscio. Portati  nella consapevolezza, mantengono un’integrazione armoniosa di Sé ed espandono le connessioni tra Funzioni, la Continuità positiva, la Creatività e la Progettualità.

 

Programma

10.00-11.30  Neurofisiologia del sonno: Fasi del sonno, funzione dei sogni e aspetti clinici

11.45-13.00 La visione Funzionale del sogno: Esperienze di Base collegate ad esso

Pausa pranzo

14.00-15.00 Il sogno dentro la relazione terapeutica: i sogni nelle fasi della terapia

15.00-17.00 Dal Sentire-Percepire al Rappresentare Sé nel mondo *

(* chi lo desidera può raccontare un proprio sogno al gruppo)

 

Riferimenti teorici

Il Funzionalismo Moderno, sulla cui epistemologia si basa il costrutto clinico della Scuola Europea di Formazione in Psicoterapia Funzionale, nasce dalla necessità di integrare nella teoria e nella pratica psicoterapeutica le più recenti acquisizioni della ricerca scientifica sull’integrazione del Sé.

Il Neofunzionalismo, con un approccio olistico, si concentra su Funzionamenti che appartengono ad ogni essere vivente umano e che sono spesso visibili anche in specie animali.

Le Funzioni si modulano affinché l’organismo possa esprimere ciascuno dei suoi Funzionamenti in precise Esperienze di Base nel modo più ampio possibile.

 

Docenti

Dott.ssa Ester Boccasso   Psicologa, Psicoterapeuta Funzionale, Docente S.E.F.

Dott.ssa Valentina Cincotto   Psicologa, Psicoterapeuta Funzionale

Dott. Giuseppe Rizzi   Psicologo, Psicoterapeuta, Docente e Coordinatore Sede S.E.F.

 

Adesioni e Iscrizioni

La quota di partecipazione al seminario è di 80 € + IVA, 50 € + IVA per studenti e specializzandi.

L’adesione va segnalata alla segreteria dell’Associazione entro il 28 settembre 2015. L’iscrizione può avvenire per via telefonica o inviando il modulo retrostampato via e-mail o fax.

 

Si prega di indossare un abbigliamento comodo (tuta e calzini)

Volantino con scheda di iscrizione


Resta aggiornato su Attività, Seminari, e Workshop!

Iscriviti alla newsletter!

Leave A Response »