NOTE CHE CULLANO: CORSO DI CANTO IN GRAVIDANZA, 3 DICEMBRE 2016

pfadmin 10 novembre 2016 1
NOTE CHE CULLANO: CORSO DI CANTO IN GRAVIDANZA, 3 DICEMBRE 2016

La gravidanza è un’esperienza che coinvolge l’intero Sé della donna: le trasformazioni avvengono in modo integrato su ogni piano del Sé (cognitivo; emotivo; posturale e fisiologico).

La donna vive fin da subito, specie a livello fisiologico, una grande modificazione che coinvolge il sistema ormonale, il sistema circolatorio, l’apparato respiratorio e le sensazioni.

In ogni cultura il canto, i suoni, le nenie, accompagnano e sostengono i processi di maternage implementando lo sviluppo complessivo della vita nello spirito che la attraversa in ogni angolo del mondo: l’amore e la conoscenza dell’altro diventa suono, si va oltre la mera materialità dell’esistere.

Il canto fa bene alla mamma e al bambino ancora prima dello sviluppo del sistema acustico: contribuisce alla produzione di endorfine e serotonina che sono efficaci nella risposta allo stress, rallentano il battito cardiaco e regolarizzano la pressione sanguigna. Il canto aiuta i processi di ossigenazione e rilassa, instaurando una respirazione profonda e preparando la donna al parto. I movimenti facciali, svolti durante il canto, mantengono l’elasticità dei muscoli espressivi e della pelle.

Già in questo modo, si propone un’Esperienza di Benessere che permette alla donna di potersi sperimentare nella propria interezza fondamentale per poter raggiungere un grado elevato di armonia e di serenità.

Durante la gravidanza la donna parla del suo bambino e parla direttamente al feto, e questi assorbe tutto ciò che sta fuori direttamente dal canale comunicativo materno attraverso due modi: in primis riceve le sensazioni e le emozioni della mamma, soprattutto mediante la secrezione di ormoni e neurotrasmettitori; in secondo luogo, riceve i suoni del corpo materno (il ritmo respiratorio, il battito cardiaco, la voce, le vibrazioni oscillatorie dei movimenti e dell’apparato scheletrico) e quelli del mondo esterno (voci, musica, rumori). Nel feto i suoni sono mediati dal liquido amniotico, la voce materna prevale, amplificata dalla risonanza che ottiene dall’apparato muscolo-scheletrico, diventa fin da subito uno strumento comunicativo che mette in relazione emotiva costante madre e figlio, ancor prima della nascita, e predispone il feto all’acquisizione delle capacità linguistiche. Uno dei primi stimoli acustici a cui è sottoposto il feto è il battito cardiaco della madre: questo presenta una continuità neonatale; infatti, generalmente si tengono i neonati in braccio con la testa vicino al cuore: l’Essere Tenuto, accompagnato dal battito cardiaco calmo della madre, calma il bambino.

Il feto risponde ai suoni di questa intensa Esperienza attraverso un aumento della motilità e del battito cardiaco: i suoni acuti e i ritmi veloci aumentano quest’attività e quelli bassi e lenti la rallentano; entrambe le funzioni sono fondamentali per l’equilibrio allentamento-attivazione. Inoltre, le vibrazioni indotte dai suoni, esercitano un’intensificazione dell’esperienza nel micro massaggio bambino.

Esiste una continuità uditiva tra percezione fetale e neonatale: le voci, i canti e le musiche ascoltate durante la gravidanza possono essere ricordate e indurre uno stato di calma anche nella fase neonatale. Il canto, pertanto, è un’attività di accudimento materno che può intervenire in momenti ed esperienze di sviluppo relazionale nella coppia madre-bambino per un miglior funzionamento del tutto, esercitando un’azione diretta o indiretta su molti sistemi del Sé del bambino, agendo sul funzionamento generale dello stesso ed in particolare, stimolandone i processi comunicativi, per le numerose frequenze che comporta.

 

DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutte le donne in gravidanza dal primo mese al parto

 

PROGRAMMA

  • Respirazione
  • Voce e canto
  • Ritmo tra suoni e silenzio
  • Ninne nanne

 

Conduttrici

Ester Boccasso, Psicologa Psicoterapeuta S.I.F.

Francesca Galvani, Psicologa Psicoterapeuta S.I.F. e Cantante

 

Dove: Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale-Istituto S.I.F. di Padova

Quando: 3 dicembre 2016,  10.00-16.00 (con pausa pranzo)

Costi: 40 euro

 

Per info 049.7389287;   349.5266904

info@psicoterapiafunzionale.it

www.psicoterapiafunzionale.it


Resta aggiornato su Attività, Seminari, e Workshop!

Iscriviti alla newsletter!

One Comment »

Leave A Response »