IL CORPO E LA MINDFULNESS IN PSICOTERAPIA

pfadmin 26 aprile 2019 0
IL CORPO E LA MINDFULNESS IN PSICOTERAPIA

29 novembre 2019 – CORSO ECM GRATUITO

Questo corso è rivolto a tutti gli psicologi e psicoterapeuti interessati ad integrare la loro pratica clinica con interventi basati sul corpo e sulla mindfulness.

Durante il corso, diversi professionisti mostreranno varie sfaccettature del loro lavoro clinico attraverso il corpo e la mindfulness. Ai partecipanti verrà illustrata l’epistemologia e i modelli di psicoterapia corporei, per poi conoscere tecniche specifiche di tocco e movimento nella psicoterapia individuale e di gruppo. Uno spazio importante sarà dedicato anche a mindfulness, presenza e consape­volezza del terapeuta nella relazione con il paziente.

Diversi approcci clinici danno valore e riconoscono l’importanza di lavorare sul corpo, attraverso il respiro, il movimento, il tocco. Come riporta Leiken (2006) gli effetti del lavoro sul corpo sono lo sviluppo di una maggior consapevolezza, una maggior capacità di centrarsi nel qui ed ora, un entrare nell’esperienza in modo più profondo e un aprirsi alla memoria corporea. Inoltre, lo studio del corpo è necessario per conoscere la comunicazione non verbale e andare oltre ai contenuti delle parole, svelando anche le emozioni che il paziente ancora non sa riconoscere o non è in grado di esprimere. Tra i modelli di psicoterapia che danno un gran valore al corpo in psicoterapia, il Neofun­zionalismo ci ricorda l’importanza di lavorare attraverso tecniche esperienziali e mirate, che coinvolgono i sistemi mentali ed emotivi, ma anche quelli fisiologici, endocrini e posturali.

La mindfulness “comporta un’attenzione deliberata, non giudicante e basata sull’accet­tazione del momento presente, per rinforzare un modo di interagire con il mondo interno ed esterno più interconnesso, consa­pevole ed efficace. (Bach, Hayes & Levin, 2015). La mindfulness sta diventando centrale nella psicoterapia: dal 2000 sono aumentati a dismisura gli articoli che ne attestano l’efficacia in psicoterapia. Numerosi modelli ad oggi hanno integrato nei loro interventi tecniche ed esercizi basati sulla mindfulness per sviluppare accet­tazione, gentilezza e consapevolezza e molti pazienti la ricercano tra le metodologie di intervento.

 

Tre motivi per iscriversi:

  1.  per conoscere l’epistemologia dei modelli corporei
  2. per approfondire la mindfulness e il suo impiego clinico
  3. per esplorare come la lettura del comportamento non verbale, in particolare del tono di voce e delle espressioni del viso, può contribuire alla psicoterapia.

 

Adesioni e iscrizioni

Il corso è aperto a tutti gli interessati fino a un numero massimo di 100 partecipanti. Il corso è gratuito.

Per iscriversi, inviare la scheda di iscrizione a info@psicoterapiafunzionale.it

Il corso è gratuito e ha ottenuto 4 crediti ECM per le professioni di Psicologi (tutte le discipline).

 

Programma

 

9.30-10.00 La storia del corpo in psicoterapia – Giuseppe Rizzi

10.00-10.30 Il Neofunzionalismo: un esempio di psicoterapia corporea – Francesca Galvani

10.30-11.00 Il movimento e il corpo nella terapia di gruppo – Ilenia Andreolli

11.00-11.15 Pausa

11.15-11.45 Contatto, empatia e tocco in psicoterapia – Giulia Grazioli

11.45-12.15 FACS e comunicazione non verbale: quando il viso rivela ciò che le parole non dicono – Laura Casetta

12.15-12.45 La voce: aspetti diagnostici e relazionali – Francesca Galvani

12.45-14.00 Pausa

14.00-14.30 Mindfulness e psicoterapia: la relazione terapeutica – Luca Rizzi

14.30-15.00 Respiro e corpo nella psicoterapia corporea e nella mindfulness – Cristina Pesce

15.00-15.30 Il corpo nei disturbi alimentari: Mindful Eating – Silvia Mason


Resta aggiornato sui corsi ECM!

Iscriviti alla newsletter!

Leave A Response »