Corso di Psicologia del Canto

  1. HOME
  2. Attività
  3. Corso di Psicologia del Canto
psicologia del canto

Questo corso fa seguito al ciclo di incontri sulla Psicologia della Voce svoltosi presso la nostra sede da settembre a dicembre 2019.

Nel corso di psicologia della voce si sono affrontati temi quali “voce e identità”, “voce ed emozioni”, “la voce nello sviluppo”, fornendo agli allievi anche delle informazioni sui principi di base dell’anatomo-fisiologia dell’apparato pneumofonoarticolatorio e delle basi cerebrali necessarie per l’ascolto e la produzione vocale. In questo corso sulla “psicologia del canto” si approfondiranno gli aspetti inerenti alle qualità vocali della voce cantata, con riferimento ad evidenze scientifiche, in particolare al metodo Estill Voicecraft e alla Teoria dei Meccanismi; verranno trattate ricerche interessanti sulla plasticità cerebrale, come quelle di Zatorre e i collaboratori canadesi; si parlerà della Music Learning Theory di Gordon e di altre teorie sullo sviluppo delle capacità canore nel bambino e dell’influenza del canto sul suo benessere.

Come ha detto William James, “Non si canta perché si è felici; si è felici perché si canta”

Fin dalla nascita il neonato ascolta voci, spesso cantate, come quella della madre che per calmarlo e per tranquillizzare sé stessa dopo le fatiche quotidiane intona ninne nanne e canzoni giocose. Il bambino impara presto ad imitare queste lallazioni musicali, più ne fa esperienza e più questo lo porterà a specializzarsi. Potrà diventare un adulto che utilizzerà il canto come sfogo, come passatempo e passione, oppure un cantante professionista le cui mappe cerebrali si sono affinate per produrre intonazioni e qualità vocali sempre più precise.

In che modo il canto crea benessere?

Ma il canto, grazie alle strette connessioni che la laringe ha con il nervo vago, all’instaurazione di una respirazione profonda, provoca la secrezione di endorfine, sostanze chimiche che creano calma e piacere, pertanto, oltre allo sviluppo delle capacità canore nei professionisti, dovrebbe essere utilizzato come attività creatrice di benessere. In particolare, il canto corale stimola anche la secrezione di ossitocina, l’ormone del legame, incrementando sentimenti di appartenenza e coesione di gruppo, utili a contrastare depressione e solitudine. Ecco perché oggi si parla anche di cantoterapia.

 

La psicologia del canto si occupa di comprendere come il canto possa produrre benessere ed effetti terapeutici, migliorando la sintomatologia di malattie fisiche e disturbi psicologici; si occupa, inoltre, di comprendere come l’attività canora possa mutare nella crescita e influire sullo sviluppo delle capacità cerebrali; infine, affronta temi quali l’ansia da palcoscenico, l’importanza dell’espressione emotiva mediante specifiche qualità timbriche, e l’utilizzo dell’empatia nel rapporto tra allievo e insegnante.

Il corso

Il corso di Psicologia del Canto si svolgerà nell’arco di 6 incontri di 3 ore ciascuno dalle 9.00 alle 12.00 secondo un calendario programmato di giovedì mattina da gennaio a maggio. Esso è indirizzato principalmente ai tirocinanti della nostra associazione ma è rivolto anche agli studenti di psicologia che volessero approfondire la tematica. Ogni incontro sarà suddiviso in una parte teorica e in una parte esperienziale. Per quanto riguarda la parte teorica saranno affrontati i seguenti argomenti:

  1. Principi anatomo-fisiologici del canto
  2. Storia della cantoterapia
  3. Il canto corale
  4. Applicazioni cliniche
  5. I modelli di cantoterapia esistenti
  6. Il canto nello sviluppo evolutivo del bambino
  7. Il canto nell’adolescente
  8. Canto ed emozioni
  9. Il canto come attività nel Neofunzionalismo
  10. La psicologia nel rapporto allievo-insegnante
  11. Canto e neuroscienze
  12. Il canto nella relazione mamma-bambino (ninne nanne e canzoni giocose)

 

Nella parte pratica si faranno le seguenti esercitazioni:

  1. Esercizi di ginnastica respiratoria
  2. Esercizi di autopercezione vocale
  3. Educazione al controllo laringeo, risonanziale ed articolatorio
  4. Tecniche di Psicologia Funzionale
  5. Giochi vocali da utilizzare nell’età evolutiva
  6. Tecniche ad integrazione corporea

 

Durante il corso ci sarà la possibilità di acquistare il libro della Dott.ssa Galvani che trovate anche su Amazon (link  https://www.amazon.it/dp/1088453783?ref_=pe_3052080_397514860) a 20 euro.

I nostri Servizi

Per ricevere assistenza o maggiori informazioni

CONTATTACI ORA

Hai bisogno di aiuto e vuoi ricevere una consulenza GRATUITA?

Vai allo
SPORTELLO DI ASCOLTO

Articoli Correlati

Iscriviti alla Newsletter

Menu